La bellezza femminile per accendere i riflettori sulle città termali del Lazio

Viterbo protagonista con tre bellissime, tutte da scegliere, in finale

Preparate gli occhi sta per arrivare ‘Miss Terme Lazio’. La più bella dei comuni termali del Lazio per promuovere la bellezza dei loro territori. Tra fine luglio e la prima metà di settembre si svolgerà la manifestazione promossa dal Comune di Tivoli e organizzata dall’Associazione Culturale e di Promozione Sociale ‘”L’Alberone’ con il patrocinio del Consiglio Regionale del Lazio. Da Viterbo partiranno tre Miss, due delle quali saranno selezionate il 25 e il 26 agosto a ‘TermEstate’. La terza sarà scelta alla festa settembrina di Grotte Santo Stefano.

L’intervista con il presidente dell’Associazione ‘L’Alberone’, Fabio Proietti, spiega di cosa si tratta.
Come nasce l’idea di organizzare un concorso di bellezza che mette al centro il Termalismo?
L’idea nasce dall’Associazione Nazionale dei Comuni Termali (Ancot) che voleva organizzare una manifestazione a livello nazionale. L’ambizione è rimasta, ma per questo primo anno abbiamo deciso di organizzare il concorso per le più belle ragazze dei comuni termali del Lazio, che sono tanti, anche se non si conoscono tutti come tali. Vogliamo promuovere le Terme del Lazio e promuovere i nostri prodotti.
Quali sono i Comuni termali del Lazio che hanno aderito?
Sono ben 9, è un successo. In particolare ci sono le Terme di Fiuggi, quelle di Cotilia, di Viterbo, di Pompeo, di Cretone, di Suio, di Palestrina, di Orte e quelle di Roma a Tivoli Terme.
Come e in che data si svolge la finale?
Si tratta di un concorso di bellezza, ci sono le selezioni delle finaliste nelle varie città che hanno aderito. Poi la finalissima il 13 settembre 2012, ma già dal 12 le ragazze arrivano a Tivoli Terme (Terme di Roma) per essere protagoniste di vari incontri promozionali.
Quali sono le intenzioni per il futuro dell’iniziativa?
L’ambizione è quella di aumentare il numero dei comuni partecipanti. Il concorso di bellezza che oggi è regionale vorremmo che diventasse nazionale. Riteniamo sia importante promuovere le Terme e i nostri prodotti per lo sviluppo delle nostre terre.